I 12 Segni dello Zodiaco nell’Astrologia Esoterica

segni dello zodiaco
7 Luglio 2017

Iniziamo, lo studio dell’astrologia esoterica partendo dai 12 segni dello Zodiaco.

Premessa sullo studio dei segni dello Zodiaco

Doverose alcune premesse per l’iniziato alchimista che si sta avvicinando al fantastico mondo dello studio degli astri.

L’astrologia che proporrò è un tipo di astrologia esoterica rivolta alla conoscenza di se stessi.

L’intento di chi si approccia a questo tipo di astrologia è quello di radiografare la propria anima nel momento della reincarnazione per comprendere qual è il proprio scopo di vita.

L’UOMO non può aspirare a diventare tale se non conosce da dove viene e dove sta andando (la coda e la testa del drago).

Questo tipo di astrologia vibra egregiamente con chi sta cercando delle risposte sui suo Karma e il Dharma.

È adatto a chi desidera ardentemente

  • conoscersi,
  • indagare su stesso,
  • guardarsi da dentro.

L’aspirante alchimista non può e non deve essere timorato nella ricerca della verità.

Tuttavia, urge che io ti avverta: non sempre le scoperte che farai su di te come sugli altri saranno la verità che i tuoi occhi fisici vedevano fino a quel momento.

Non sei in grado ancora di esprimere giudizi che si avvicinano ad essa, poiché ancora, hai una benda davanti ai tuoi occhi.

Tuttavia, se adesso sei qui, significa che c’è un driver di risveglio che inizia a farsi sentire.

Armati di pazienza e buone intenzioni e che la buona volontà ti accompagni in questo lungo e tortuoso cammino per sconfiggere definitamente le tue paure più recondite e ogni forma di dolore.

L’augurio più sincero è che la tua anima torni presto a farti da guida con la Luce.

I segni dello Zodiaco e l’astrologia esoterica

L’astrologia, come detto, è una scienza antichissima.

Se i primi nostri ricordi risalgono a 5.000 anni fa or sono è facile ipotizzare che già prima l’UOMO e il magico mondo degli astri fosse intimamente legato.

Come detto, l’astrologia è una scienza/non scienza e non segue l’astronomia.

Il 13° segno dello Zodiaco

Iniziamo a chiarire che poco importa se la “NASA abbia scoperto” un 13° segno tra i segni dello zodiaco.

Ci sarebbe tanto da dire su queste assurdità ma mi soffermerò su due osservazioni che dovrebbero farti aprire gli occhi:

  • la NASA si occupa di astronomia (studio delle stelle) e non di astrologia, quindi, non aveva/ha nessun interesse di proporre nuovi segni;
  • la costellazione di Ofiuco era conosciuta dalla notte dei tempi.

Ti stupirà sapere infatti che i Babilonesi  (da cui verosimilmente traiamo spunto per il raggruppamento delle stelle che formano le 12 costellazioni sull’eclittica che utilizziamo nel nostro Zodiaco oggi) conoscevano già la 13^ costellazione del Serpentario ma la esclusero dal conteggio (probabilmente perché il loro calendario era di 12 parti come il nostro oggi).

Ti stupirà ancor di più sapere che alcune culture contano ben 24 costellazioni sull’eclittica e che proposte di rivoluzione dello Zodiaco sono sempre state fatte.

Si pensi a Stephen Schmidt che nel 1970 propose uno Zodiaco a 14 segni o Walter Berg che con e Mark Yazak nel a  1995 ufficializzò l’oroscopo a 13 segni, molto utilizzato nell’estremo  oriente (Giappone), dove Asclepio/ Esculapio/ Ofiuco è effettivamente presente.

Ancor più stupore potrebbe procurarti la notizia che la vastissima costellazione di Ofiuco, in realtà, è la sola che può realmente essere scomposta in due parti. Il barbuto medico celeste porta, infatti, la costellazione del serpente, costellazione indipendente che esiste già di suo ed era conosciuta dai nostri avi.

Se poi si pensa che il numero delle costellazioni è 88, gli appassionati di numerologia stanno già godendo.

L’astrologia non è astronomia e se, addirittura, Dwayne Brown, il portavoce della NASA, è stato costretto a ribadirlo con un dispaccio ufficiale che recitava salomonicamente

“Non abbiamo cambiato i segni zodiacali, abbiamo solo fatto matematica”

vuol dire che l’uomo proprio non vuole comprendere, non vuole capire o non intende capire.

L’astrologia è uno strumento, uno dei tanti, per quel che mi riguarda uno dei più potenti.

Se ha funzionato per millenni benissimo è perché, come tutti gli strumenti esoterici, bisogna guardare oltre le apparenze. Che il transito del sole sia più o meno prolungato nello Scorpione questo poco conta.

Un Ariete, un Leone, un Sagittario resteranno sempre dei segni di fuoco e conserveranno sempre le loro caratteristiche Zodiacali, tramandate e giunte a noi da millenni ed ispirate da chi sa chi o cosa (sentito mai parlare degli Allunaki?) e, anche se cambiamo il loro nome, le stelle avranno sempre sull’uomo lo stesso identico influsso.

Come già detto una rosa resta una rosa anche se pretendiamo di chiamarla in altro modo.

Date zodiaco con 13° segno

Ariete data inizio e data fine 19/04 – 13/05.

Toro  data inizio e data fine 14/05 – 21/06.

Gemelli data inizio e data fine 22/06 – 20/07.

Cancro data inizio e data fine 21/07 – 10/08.

Leone data inizio e data fine 11/08 – 16/09 .

Vergine data inizio e data fine 17/08 – 30/10.

Bilancia data inizio e data fine 31/10 – 23/11.

Scorpione data inizio e data fine 24/11 – 29/11.

Serpentario data inizio e data fine 30/11 – 17/12.

Sagittario data inizio e data fine 18/12 – 20/01.

Capricorno data inizio e data fine 21/01 – 16/02.

Acquario data inizio e data fine 17/02 – 11/03.

Pesci data inizio e data fine 12/03 – 18/04.

I segni dello Zodiaco

Nell’astrologia che ti presenterò i 360° dell’eclittica sono divisi in 12 parti uguali da 30°.

Sappiamo che il nostro pianeta per  una forza attrattiva/respingente gira intorno alla propria stella (sole) compiendo un movimento ellittico che si conclude al punto di partenza ogni 365 giorni e qualche ora (dalla somma delle quali si ricava l’anno bisestile ogni 4 rotazioni).

Nel contempo sempre per la stessa ragione, ogni 24 ore, la Terra compie un giro su se stessa  che, apparentemente, dal punto di vista fisso dell’osservatore porta luce/buio giorno/notte a seconda della sua posizione rispetto all’asse dell’Equatore ( rapporto che può essere maggiore/minore/nullo proprio per via della sua posizione geo-spaziale sulla Terra).

È naturale che i nostri precursori non sapessero tutto questo.

Quello che sapevano era ciò che vedevano, appunto un sole che si muoveva di giorno e stelle di notte, con la Luna che ha ispirato ogni cosa.

Tutto, preso un determinato punto fisso, si muoveva velocemente o lentamente mutando la posizione con il passare del tempo.

Il moto che il sole compie sull’orizzonte terreste si chiama eclittica ed è naturalmente apparente.

Immagina di essere al mare in Italia e vedrai il sole sorgere a Est, fare una curva in cielo con il suo picco circa a mezzogiorno  e tramontare ad Ovest. Questo perché l’asse terreste è, come sai, inclinato.

Su questo apparente percorso i nostri avi vedevano il film delle stelle raggruppate in costellazioni dai fantastici disegni che con il tempo si muoveva davanti ai loro occhi.

Pianeti, stelle, satelliti, non sono infatti tutti sullo stesso piano rispetto alla terra. Per tale ragione le costellazioni sono visibili (altrimenti sarebbe tutto allineato verosimilmente).

Presa l’eclittica, tutto ciò che è visibile nei 9° superiori e nei 9° inferiori sulla volta celeste costituisce il nostro materiale di studio ovvero gli astri di cui ci serviremo (stelle, pianeti, alcuni satelliti).

I nostri avi avevano capito che carattere/percorso/vita ecc. del nascituro,  erano tutti influenzati del tempo in cui nasceva.

I nostri avi sapevano che, a seconda del giorno, del mese, dello spazio fisico occupato sulla terra e persino dell’ora esatta, tutto quello che veniva a vita era influenzato dagli astri in diverso modo, accomunabile con caratteristiche generiche ad altre vite nate nello stesso periodo, ma pur sempre unico.

Ogni nuova vita è una vita a se stante, come abbiamo già detto, unica e porta impresso a fuoco questa sua unicità nel proprio tema natale.

Ogni anima che scende sceglie il proprio percorso e sceglie, per svolgerlo, uno stargate unico, proprio perché unico è il suo cammino.

Rispettando gli oroscopi da giornale, non posso che sorridere dell’intenzione di chi li scrive di pretendere di accomunare tanti esseri.

Ogni Leone avrà la propria giornata e, anche se possiamo prevedere cosa potrebbe succedergli con un oroscopo dedicato, dobbiamo essere coscienti che quell’interpretazione riguarderà quel Leone e lui soltanto.

Ogni Leone ha il tratto Fuoco-Fisso (e tra poco capiremo cos’è) che lo accomuna, nel bene o nel male (Leone Compensato), a chi è nato in questo periodo dell’anno (23 luglio al 23 agosto).

Tuttavia ogni essere che nasce in un determinato periodo e in un determinato luogo, avrà propri Karma da dover sciogliere, un proprio Dharma da svolgere, caratteristiche positive e caratteristiche negative con cui poter lavorare e su cui dover lavorare per vivere una vita appagante e soddisfacente, svolgendo il proprio compito: aiutare la propria anima che gli ha donato la vita a svolgere il suo percorso di crescita.

Tutto è scritto nelle stelle e le posizioni di pianeti all’atto della nascita nello spazio di 360° della ruota dello zodiaco codificano tutto questo.

Basta saperlo vedere!

I 12 segni dello zodiaco che utilizzeremo

Date convenzionali zodiaco

Ariete data inizio e data fine 21/03 – 20/04 longitudine 0-30°.

Toro  data inizio e data fine 21/04 – 20/05 longitudine 30°-60°.

Gemelli data inizio e data fine 21/05 – 21/06 longitudine 60°-90°.

Cancro data inizio e data fine 22/06 – 22/07 longitudine 90°-120°.

Leone data inizio e data fine 23/07 – 23/08 longitudine 120°-150°.

Vergine data inizio e data fine 24/08 – 22/09 longitudine 150°-180°.

Bilancia data inizio e data fine 23/09 – 22/10 longitudine 180°-210°.

Scorpione data inizio e data fine 23/10 – 22/11 longitudine 210°-240°.

Sagittario data inizio e data fine 23/11 – 21/12 longitudine 240°-270°.

Capricorno data inizio e data fine 22/12 – 20/01 longitudine 270°-300°.

Acquario data inizio e data fine 21/01 – 19/02 longitudine 300°-330°.

Pesci data inizio e data fine 20/02 – 20/03 longitudine 330°-360°.

Date reali zodiaco esoterico

Ariete data inizio e data fine 22/03 – 21/04 longitudine 0-30°.

Toro  data inizio e data fine 22/04 – 21/05 longitudine 30°-60°.

Gemelli data inizio e data fine 22/05 – 21/06 longitudine 60°-90°.

Cancro data inizio e data fine 22/06 – 21/07 longitudine 90°-120°.

Leone data inizio e data fine 22/07 – 21/08 longitudine 120°-150°.

Vergine data inizio e data fine 22/08 – 21/09 longitudine 150°-180°.

Bilancia data inizio e data fine 22/09 – 21/10 longitudine 180°-210°.

Scorpione data inizio e data fine 22/10 – 21/11 longitudine 210°-240°.

Sagittario data inizio e data fine 22/11 – 21/12 longitudine 240°-270°.

Capricorno data inizio e data fine 22/12 – 21/01 longitudine 270°-300°.

Acquario data inizio e data fine 22/01 – 21/02 longitudine 300°-330°.

Pesci data inizio e data fine 22/02 – 21/03 longitudine 330°-360°.

Simboli dei 12  segni dello Zodiaco

Lo schema seguente riporta i simboli dei 12 segni dello zodiaco che utilizzeremo in questa Astrologia ed inoltre evidenzia la combinazione degli elementi marcata per colore.

Ad occhi esperti appare subito il simbolo criptografico che si genera nonché sono rivelate le sequenze numeriche che si evidenziano.

Al novizio suggerisco di allenare il proprio occhio sinistro, spesso intorpidito, poiché non più in grado di  vede più oltre le apparenze.

segni dello zodiaco iconografia

Segni dello Zodiaco cosa significa Cardinale Fisso e Mobile

Abbiamo già trattato l’argomento Astrologia/Alchimia.

A conferma di ciò i 12 segni dello zodiaco si raggruppano con i 4 elementi in:

  • Segni dello zodiaco di Fuoco;
  • Segni dello zodiaco di Terra;
  • Segni dello zodiaco di Aria;
  • Segni dello zodiaco di Acqua.

Ogni elemento ospita 3 segni e divide i segni a sua volta in:

  • Segni dello zodiaco Cardinali;
  • Segni dello zodiaco Fissi;
  • Segni dello zodiaco Mobili.

Per comprendere questa sottile differenza, che determinerà per la verità il mutare delle caratteristiche di un segno rispetto da un altro pur mantenendo lo stesso elemento in comune, dobbiamo partire del susseguirsi delle stagioni.

Lo Zodiaco inizia sempre dalla Primavera che simboleggia la nascita con il Segno zodiacale dell’Ariete, per poi spostarsi, ogni mese circa, in un altro segno come visto precedentemente.

Prossimamente comprenderemo che lo Zodiaco rispecchia l’intera vita/esistenza della natura e dell’uomo.

Segni dello Zodiaco divisi per Stagioni

Primavera: Ariete, Toro, Gemelli.
Estate: Cancro, Leone, Vergine.
Autunno: Bilancia, Scorpione, Sagittario.
Inverno: Capricorno, Acquario, Pesci.

Un segno dello zodiaco si dice cardinale quando il sole si trova all’inizio della stagione.

I segni dello zodiaco cardinali sono:

  • Ariete
  • Cancro
  • Bilancia
  • Capricorno

Questi segni zodiacali hanno la caratteristica di essere iniziatori. Volendo fare un esempio, un Ariete può dare il LA ad un progetto (l’inizia) ma raramente è in grado di portalo a termine da solo.

Un segno dello zodiaco si dice fisso quando conserva in se le qualità dell’intera stagione.

I segni dello zodiaco fissi sono :

  • Toro
  • Leone
  • Scorpione
  • Acquario

Questi segni, a differenza dei primi, hanno caratteristiche stabili e persistenti nonché sono spesso del tutto indipendenti. Per capirci un Leone è spesso in grado di portare da solo  avanti un intero progetto, anche se ci saranno problemi legati al suo carattere.

I segni dello zodiaco mobili sono :

  • Gemelli
  • Vergine
  • Sagittario
  • Pesci

Questi segni hanno sia caratteristiche della stagione d’appartenenza sia caratteristiche della stagione che sta arrivando.

Sono segni adattabili e mutevoli , flessibili e felici di esserlo. Peccano di inconsistenza e determinazione.

Definito questo aspetto iniziamo ad occuparci degli elementi.

Come detto l’astrologia segue l’alchimia (o viceversa ma ritorniamo sempre all’uovo e alla gallina) dividendo i 12 segni in 4 triadi.

Ogni elemento della triade conserva le caratteristiche del suo elemento specifico che varia per gradi d’intensità (polarità).

I segni cardinali hanno meno impresso l’elemento d’appartenenza rispetto ai segni fissi.

I segni zodiacali mobili ospitano in essi parte dell’elemento successivo in base alla posizione del segno zodiacale che lo segue (vediamo adesso cosa significa nella specifico).

I 4 Elementi e i segni dello Zodiaco

I segni di fuoco sono caratterizzati da impostazioni mentali di tipo passionale-istintivo. Solitamente le sfere in cui si esprimono meglio sono la creatività e la spiritualità. (SPIRITO). Corrispondono al Temperamento Bilioso.

I segni di terra sono caratterizzati da impostazioni di tipo pratico. La sfera di competenza è dunque la materialità. (FISICO). Corrispondono al Temperamento Nervoso

I segni di aria sono caratterizzati da impostazioni di tipo intellettuale. La sfera di competenza riguarda sicuramente il mentale e il relazionale. (MENTE). Corrispondono al Temperamento Sanguigno.

I segni di acqua sono caratterizzati dal mondo emotivo.  La sfera di competenza risiede nella loro mente emotiva. (EMOZIONI). Corrispondono al Temperamento Linfatico.

Il seguente schema divide lo zodiaco in base all’elemento e alle qualità.

Elemento: Fuoco.

Cardinale: Ariete.

Fisso: Leone.

Mobile: Sagittario.

Elemento: Terra.

Cardinale: Capricorno.

Fisso: Toro.

Mobile: Vergine.

Elemento: Aria.

Cardinale: Bilancia.

Fisso: Acquario.

Mobile: Gemelli.

Elemento: Acqua.

Cardinale: Cancro.

Fisso: Scorpione.

Mobile: Pesci.

Combinando questo schema con il susseguirsi del stagioni si osserverà che:

  • Il Sagittario pur conservando le sue caratteristiche di Segno di Fuoco (SPIRITO)  avrà insite in lui delle componenti tipiche dei segni di Terra (concretezza, materialità, ecc.)
  • La Vergine, segno di Terra, ospiterà delle caratteristiche mentali accentuate che la differenziano dagli altri due segni di questa triade, donandole, ad esempio, anche l’eleganza innata del successivo segno (la Bilancia).
  • Ancora, i Gemelli ospiteranno in loro un po’ degli elementi tipici che caratterizzano i segni di Acqua. Nella realtà questo è il segno dello Zodiaco più oscillante e non a caso il suo simbolo (e il suo significato del suo nome) è diviso (e divide) esattamente in due il suo mondo (rappresentando il mito di Castone e Polluce).
  • Infine abbiamo i Pesci che non solo conducono verso la nuova stagione e segnano il passaggio tra Freddo e Caldo ma addirittura chiudono e concludono il cerchio dello Zodiaco passando della morte alla rinascita salendo di un ottava. In essi ospitano  il dualismo perfetto di chi è in grado di governare le proprie emozioni attraverso la Luce del proprio spirito, qualora riesca ad evolversi.

Lo Zodiaco viene convenzionalmente diviso in:

  • boreale;
  • meridionale.

I segni Boreali sono composti dai primi 6, i meridionali dagli altri 6 in successione.

Questa schematizzazione è utile all’astrologo per iniziare a comprendere cosa s’intente per segno opposto.

Sulla ruota perfetta dello Zodiaco il segno diametralmente opposto indica l’Opposto.

Iniziamo col dire nell’Astrologia Esoterica che non si tratta di incompatibilità ma di specchiatura.

Questo è oltremodo evidente esaminando gli elementi dei segni.

Ariete OPPOSTO Bilancia

Toro OPPOSTO Scorpione

Gemelli OPPOSTO Sagittario

Cancro OPPOSTO Capricorno

Leone OPPOSTO Acquario

Vergine OPPOSTO Pesci

Nel primo caso avremo un Ariete (Fuoco) e una Bilancia (Aria).

Come sappiano il Fuoco non è affatto riluttante come elemento all’Aria, anzi, può essere alimentato da essa, se ben dosata.

Ancora Toro (Terra) e Scorpione (Acqua) non fanno pensare affatto ad una combinazione negativa, sempre partendo dal presupposto che non vi è nessuna intenzione di annullamento.

I segni opposti, nella realtà, delineano una linea di confine stupenda: un sacrificio iniziale della propria indole per arrivare a comporre qualcosa di unico, operazione che, naturalmente, deve essere portata avanti su entrambi i segni.

L’opposizione nasce dalla composizione di un elemento pesante con un elemento leggero.

Qualora, invece, si è alla ricerca di affinità elettive, queste sono offerte dai segni che non accentuano le caratteristiche negative del segno esaminato.

I segni fissi sono, ad esempio, molto in affinità con gli altri segni appartenenti al proprio elemento.

Esamineremo nel dettaglio tutto in seguito.

I segni dello Zodiaco Positivi e Negativi

Un’altra classica divisione che compariva e compare nell’astrologia Esoterica e la divisione  dello zodiaco in segni Positivi (Maschili o Diurni) e segni Negativi (Femminili o Notturni).

Questa divisione è stata concepita per evidenziare la polarità cosmica di ogni singolo segno.

Mentre, infatti, alcuni segni sono Attivi e portati  all’Azione/Reazione, altri sono ricettivi.

Questa classificazione è detta binaria e ci servirà in seguito per comprendere meglio le caratteristiche del segno Zodiacale.

I Segni Positivi sono:

  • Ariete
  • Gemelli
  • Leone
  • Bilancia
  • Sagittario
  • Acquario

I segni Negativi invece sono:

  • Toro
  • Cancro
  • Vergine
  • Scorpione
  • Capricorno
  • Pesci

Per ricordarseli, partendo dall’Ariete Positivo, saltare di un segno ogni volta fino ad arrivare ai 6.

Stessa cosa partendo dal Toro Negativo.

A mano a mano che andremo avanti scopriremo altre classificazioni classiche come i segni di bellezza, di intelligenza, di violenza, costituzione, ecc.

Sarà un bel viaggio nello Zodiaco tra gli astri.

Sali a bordo.

Abyssus abyssum invocat

Renovetur

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti sull’Alchimia Esoterica

Oggetti e candele esoteriche: strumenti essenziali nelle pratiche

Oggetti e candele esoteriche: strumenti essenziali nelle pratiche

Breve panoramica sull'esoterismo e l'uso di oggetti e candele nelle pratiche esoteriche L'esoterismo, un termine che deriva dal greco antico ἐσωτερικός (esōterikós), letteralmente "interno", si riferisce a una vasta gamma di pratiche e studi che esplorano i misteri...