Atlantide e gli Atlantidei: la quinta dimensione del 2032

Atlantide e gli Atrantidei
18 Gennaio 2020

Che tu creda o non creda che Atlantide e gli Atlantidei siano effettivamente esistiti, non fa nessuna differenza.

Potrebbe forse essere un’affermazione poco felice ma è la pura e semplice realtà.

L’Era d’Oro di Atlantide persiste nel nostro presente e, che tu ci creda o meno, Atlantide e i suoi abitanti sono realmente esistiti e, per nostra fortuna, conserviamo ancora il ricordo degli abitanti di Atlantide nel nostro DNA.

Atlantide: tra mito e realtà.

Atlantide e gli AtrantideiOrmai dovremmo saperlo bene.

La storia è un’eterna onda sinusoidale che si ripete all’infinito.

Per crescere l’Essere più fortunato dell’intera Galassia, ha bisogno di continui Stop e Ripartenze, che si uniscono a momenti di stasi e brusche accelerazioni.

L’evoluzione dell’Essere Umano ha anche bisogno di nuovi e costanti stimoli, quasi a ricordarci che limiti, vista la nostra natura, non esistono.

Al termine di un processo evolutivo, nuove porte e nuove sfide ci vengono mostrate e sta a noi, semplicemente, scegliere se affrontarle o continuare per la nostra strada lasciando immutata la realtà che ci circonda.

Oggi, ad esempio, ci illudiamo di governare almeno nel nostro piccolo, Spazio e Tempo, senza comprendere che invece, in determinate epoche molto lontane, esistevano civiltà e popoli che padroneggiavano quest’arte senza per altro la pretesa di saperlo fare.

Nel 2020 siamo diventati schiavi inconsapevoli di ciò che crediamo di conoscere e governare.

È noto che l’Essere Umano del XXI secolo sfrutta solo al massimo il 10% delle potenzialità del proprio cervello.

Bene. Le popolazioni antiche, quando l’onda sinusoidale era nel sul picco, erano in grado di sfruttare le potenzialità che la Fonte ci ha messo a disposizione quasi totalmente.

Chiaroveggenza, Chiaro udienza, Chiarosenzienza, Telepatia, alcuni medium che hanno accesso all’Amenti confermano anche Telecinesi, erano cose comuni tra questi popoli del passato e Atlantide, al suo massimo splendore, non faceva eccezione.

Atlantide tra Akashicia e Amenti

I Registri Akashici sono alla portata di tutti.

Non occorrono chakra espansi per poterli consultare, basta solo credere e conoscere la chiave che apre i cancelli di una delle “biblioteche” più vaste che ci siano.

Affronteremo anche questo argomento presto: oggi è tempo di mostrare e non più di nascondere.

Tutti devono sapere tutto e, percorrere o non percorrere, deve diventare una scelta coscienziosa.

Questi registri, però, mostrano solo determinate informazioni.

I Signori dei Registri Akashici, infatti, hanno il preciso compito di rivelarti solo ciò che ti serve davvero in quel determinato momento.

Ecco perché i Registri Akashici sono:

  • soggettivi e personali, in quanto mostrano solo informazioni strettamente correlate alla persona che li interpella;
  • limitati, in quanto non tutto è dato vedere o percepire ma solo ciò che è giusto che tu veda o percepisca;
  • funzionali, in quanto le informazioni a cui si ha accesso sono solo quelle che ti occorrono davvero per il tuo percorso in quel determinato momento, hanno scopo evolutivo e solo quelle che realmente puoi comprendere nel tuo stato attuale ti sono rivelate.

I Registri Akashici vengono spesso presentati solo come un’immensa banca dati ma non sono solo questo.

Se questo Divino Strumento, infatti, viene solo pensato come un gioco per scoprire se davvero in vite precedenti eravamo Napoleone o Giulio Cesare, perdono immediatamente di significato con buona pace dei Tuoi Cari, degli Angeli e dei Signori che tanto si sono impegnati per portarti davanti a loro.

I Registri sono uno straordinario strumento di evoluzione che possono davvero guidare la nostra vita, se veramente lo desideriamo.

Sono, però, per le ragioni sopra descritte, circoscritti a noi e solo a noi.

Esistono, per nostra fortuna, altri Divini Registri, molto più grandi: gli Amenti.

Atlantide e gli Atlantidei: la Sala di Amenti

L’accesso a questi Registri, proprio perché contengono informazioni molto riservate, è concesso solo a coloro che “sono degni”.

Per chi ha famigliarità con le Tavole Smeraldine di Toth questo concetto non è nuovo.

 

Accedere alle Sale di Amenti, come detto, non è per tutti.

Occorre, infatti, avere i chakra espansi per non bruciarsi.

I Registi di Amenti, come ci piace chiamarli, contengono informazioni fondamentali e, questa conoscenza, deve essere utilizzata con saggezza.

I suoi teschi di cristallo e il grande cristallo centrale nettuniano non contengono al loro interno solo tutta la storia: hanno la capacità di risvegliare il nostro vero Essere espandendo ciò che siamo.

La prerogativa di accesso a questa immensa fonte è l’accettazione.

Quando comprenderemo chi siamo e cosa siamo Tutto si rivelerà a noi.

Per il momento accontentiamoci di sapere che molti Esseri stanno lavorando perché ciò avvenga e che, se non ci è ancora concesso questo sapere, è solo per nostro bene.

Atlantide e il mistero dei 12 chakra

Molti Operatori di Luce parlano ancora tutt’oggi di soli 7 chakra.

Questo mi rammarica e mi fa riflettere:

perché si vuole tenere nascosto il fatto che le energie che ci circondano sono ormai cambiate?

Qual è il motivo per cui non si vuole che l’Uomo sappia che il tempo della Terza Dimensione è ormai giunto alla sua conclusione e che nel 2032 tutta la popolazione mondiale dovrà accedere alla Quinta Dimensione obbligatoriamente se desidera restare nella condizione Umana?

Nella notte tra il 16 e 17 agosto 1987 è iniziata una Nuova Era per la Terra e i suoi Abitanti.

Nel 2012 è terminato l’allestimento della nuova Griglia Magnetica.

Oggi, nel 2020, gran parte di noi dovremmo già aver compreso che le vibrazioni che ci circondano sono mutate e che, è necessario e non facoltativo cambiare con esse per non bruciarci.

Il concetto, apparentemente complicato, può essere spiegato semplicemente da molti punti di vista.

Prendiamo in esame il più banale e quello che davvero tutti possono comprendere.

L’uomo è fatto principalmente di vuoto come tutto quello che lo circonda.

Siamo fatti di molecole, cellule, filamenti di DNA… atomi.

Torniamo sui banchi di scuola e torniamo bambini.

L’atomo è formato da un nucleo centrale (Protoni e Neutroni) intorno al quale orbitano gli elettroni.

Anche su questo tema ci sarebbe tanto da dibattere.

Per le cognizioni limitate mai immagineremo che in un solo secondo sono milioni i giri che gli elettroni compiono… ma seguimi.

Se noi togliamo il vuoto delle orbite degli elettroni che resta?

Minuscole palline, certo molto pesanti, che nulla hanno a che fare con il primo elemento.

I vuoti sono quello che determinano ciò che oggi siamo.

Gli atomi sono importati anche perché il numero di giri degli elettroni regola la densità della materia.

Più basso è il numero di giri più densa sarà la materia.

Quando cambia il magnetismo della Terra cosa succede?

Cambiano le vibrazioni e la materia diventa meno densa.

L’uomo è quindi costretto, suo malgrado, a dover aumentare le sue vibrazioni per restare in partita altrimenti iniziano gli scompensi (fisici, emotivi, mentali, spirituali) relativamente a tutti i suoi 4 corpi.

Ripeto, così lo spiegherei ad un bambino, ovvio che tutto è molto più complesso.

I 7 chakra nella terza dimensione

Quando nel 2012 si parlava della fine del mondo, molti avevano già compreso quello che doveva succedere.

Tra il 1.800 a.C. e il al 1600 d.C gli abitanti della Terra, certo, non dovevano fare i conti con i cambi di magnetismo e delle griglie che oggi dobbiamo fronteggiare.

I sacerdoti Maya più evoluti viaggiavano al massimo nella Terza dimensione ed ecco perché non potevano vedere cosa sarebbe successo dopo il 22 dicembre del 2012, quando la quarta dimensione è diventata stabile.

Vige infatti una regola: le dimensioni inferiori non possono vedere ciò che accade nelle dimensioni superiori.

La fine del mondo che prospettavano non era, dunque, materiale ma semplicemente rispecchiava la fine del mondo per come loro lo conoscevano a livello energetico.

Le loro profezie sono state, quindi, completamente rispettate.

Oggi siamo di fronte ad un grande cambiamento.

L’energia dell’uomo e di tutto ciò che lo circonda sta cambiando e, consciamente o inconsciamente, siamo chiamati ad onorare una grande sfida.

Chi ha il dono di vedere l’Aura può confermarlo.

I famosi 7 chakra si stanno evolvendo per permettere all’Essere umano di nutrirsi dell’energia di Madre Gaya diventando da tridimensionali a quadridimensionali.

I nuovi nati, dopo il 2012, possiedono già 12 chakra penta dimensionali ed è possibile vedere, nelle loro proiezioni di luce, elementi di geometria sacra molto complessa.

Ovviamente questi catalizzatori energetici dovranno essere attivati e mutati con il tempo ma le luci che oggi proiettano sono già molto differenti rispetto al passato e parecchio differenti rispetto a quelle dei loro stessi genitori.

I chakra canonici restano al loro posto ma ad essi si aggiungono altri chakra fondamentali per estensione ai loro rispettivi opposti.

Alcuni come:

  • la Stella della Terra;
  • la Stella dell’anima;
  • il Chackra Causale;

sono e saranno fondamentali per la nostra evoluzione.

La Stella della Terra, ad esempio, favorisce il trasporto meditativo, la possibilità di poter aumentare all’occorrenza l’afflusso energetico prelevandolo direttamente dal Mondo e la connessione con gli altri Esseri Umani allargando il raggio d’azione della radice.

La Stella dell’anima è la diretta connessione con il nostro Sé superiore, con la nostra famiglia di Anime e ci permetterà, quando avremo raggiunto la Quinta Dimensione, persino il contatto diretto con la Monade, ossia la prima scintilla di vita voluta della Fonte.

Il Chakra Causale, poi, assolverà moltissime funzioni. Sarà, per esempio, utilizzato direttamente degli emissari della Fonte per scaricare i codici che la luce stessa contiene.

Il nostro nuovo corpo

Cosa comporterà tutto questo?

Nei prossimi anni, per effetto del cambio vibrazionale della terra, il nostro corpo muterà.

Gli abitanti di Atlantide avevano un corpo nel quale il componente principale era il silicio non il carbonio.

Aspettiamoci che questo accada anche a noi.

Il Chakra Causale, situato dietro la nuca, era molto sviluppato tanto da essere stato metamorfizzato.

L’Atlantideo aveva una testa più ovale di profilo rispetto alla nostra e questo gli permetteva di canalizzare ciò che per noi oggi è impossibile e comunicare direttamente con gli altri mondi.

Probabilmente aveva corde vocali ristrette o atrofizzate.

Avendo la possibilità di comunicare direttamente da mente a mente, l’uso della voce era prerogativa dei Magi che utilizzavano la voce per emettere suoni guaritori.

Era un mondo fantastico.

Gli Atlantidei non temevano malattie perché avevano scoperto come la geometria sacra poteva guarire.

Come succede nella crisalide al bruco che diventa farfalla, i Magi erano in grado di riformare direttamente qualsiasi cellula del corpo dell’Uomo mediante la Scienza dei Cristalli avvolgendo il suo corpo spirituale in un bozzolo nero applicando direttamente l’oscurità del femmineo contenuto nello Yin.

Tutto ciò è al pari di una bella favola, lo comprendo, ma chi ha avuto la fortuna di trovarsi almeno per un momento di fronte a un Lord, comprenderà quanto questo può essere reale.

Siamo chiamati, oggi più che mai, ad aprire gli occhi su un mondo completamente nuovo e, come accadeva ad Atlantide, guardare più lontano rispetto al nostro naso.

Il nuovo mondo ci circonda ed Esseri meno evoluti come animali e vegetali si stanno già adeguando.

Per un gatto, del resto, è molto più semplice farlo, in quanto vive il presente e non subisce gli attacchi persistenti dell’emisfero destro del suo cervello.

Per l’uomo, quella di diventare Uomo, assorbendo finalmente il raggio Cristico, è una sfida.

La Nuova Era d’Oro di Atlantide è alle porte.

Sta a noi comprenderlo, fidarci e affidarci.

Chi era un Atlantideo del resto non l’ha voluto e non l’ha scelto.

Semplicemente è nato in quella condizione e non avrebbe potuto vivere diversamente.

Lascia che l’Amore segni la tua vita ed abbandonati.

Il Tutto farà il resto.

1 commento

  1. Tina

    Ho trovato molto interessante questo articolo e come sempre ho chiesto e mi è stato dato continuo il mio viaggio e vi ringrazio di cuore per il messaggio che portate.

    Rispondi

Trackback/Pingback

  1. Albero della Cabala, Albero della vita - Alchimia Contemporanea - […] L’Albero della Cabala può guidarci in questo cammino e, qualora iniziamo con disciplina a farne una pratica costante quotidiana,…
  2. Come attirare denaro e soldi nella nostra vita - Alchimia Contemporanea - […] fossimo vissuti nell’Età dell’Oro e in determinati luoghi sarebbe stato più semplice poiché, sarebbe stata la stessa società che […]
  3. I tipi di personalità tra oriente e occidente - Alchimia Contemporanea - […] Il ventunesimo secolo è un periodo molto strano ed è la diretta conseguenza del secolo che lo precede e…
  4. Il nazismo esoterico: le radici occulte di un regime - Alchimia Contemporanea - […] fascinazione per il mitico “Ariano” e per le civiltà antiche come quella atlantidea o di Thule, che secondo alcune…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi approfondimenti sull’Alchimia Esoterica

Oggetti e candele esoteriche: strumenti essenziali nelle pratiche

Oggetti e candele esoteriche: strumenti essenziali nelle pratiche

Breve panoramica sull'esoterismo e l'uso di oggetti e candele nelle pratiche esoteriche L'esoterismo, un termine che deriva dal greco antico ἐσωτερικός (esōterikós), letteralmente "interno", si riferisce a una vasta gamma di pratiche e studi che esplorano i misteri...